Di Stefano dice “otto”. L’attaccante del Sora: “Vincere significa consolidarsi, adesso vogliamo continuare”


Ha scelto la trasferta sul campo del Suio Terme Castelforte per regalarsi l’ottava "perla” del suo cammino e lanciare il Sora verso un prezioso successo, utile per consolidare classifica e morale. L’attaccante Federico Di Stefano, forse tra i meno gettonati del panorama territoriale, sta facendo la sua parte, regalandosi e regalando gol e soddisfazioni. Ad una squadra che, allo stato attuale delle cose, sembra puntare essenzialmente a difendere il secondo posto più che a dare la caccia all’Itri in fuga.

Appoggio in rete su cross dalla fascia: buona la descrizione del tuo gol ?

Va più che bene ! Quello che conta è la sostanza, cioè aver messo in rete in pallone e festeggiato la vittoria di squadra.

Quella di Suio poteva essere una partita pericolosa, siete riusciti a portarla a casa dopo una gara comunque difficile.

Campo difficile per un avversario difficile, che gioca per salvarsi. Sapevamo di dover giocare in un certo modo, dando battaglia sin dall’inizio, ed alla fine siamo rientrati con tre punti importanti.

Che vi permettono di continuare la corsa.

E’ quello che vogliamo, perché ci sono ancora otto giornate e tanto può accadere, anche se certe cose sembrano quasi definite.

Ad esempio ?

L’Itri appare decisamente fuori dalla portata di chiunque, è chiaro che noi ci proveremo ma intanto pensiamo a consolidare le posizioni. Alle nostre spalle gli inseguitori stanno perdendo terreno, in particolare Terracina e Monte San Biagio; altro fattore da considerare è che noi abbiamo già riposato, mentre Real Cassino e Msg Campano che sono in terza posizione si devono ancora fermare. Sono cose che potrebbero fare il nostro gioco.

Ti aspettavi una flessione così evidente del Real Cassino ?

Sinceramente no, perché ritengo che abbia tutto per fare bene. I risultati avversi dei confronti diretti devono aver creato dei problemi, ed ora dovranno davvero cambiare rotta.

Itri è davvero la squadra più forte ?

In questo momento assolutamente sì. Continua a vincere con facilità, si è portata a casa tutte le partite più difficili, viaggia con il suo passo.

Il Sora vuole continuare la sua marcia, e domenica da voi arriva il Gaeta.

Un avversario da scoprire e valutare, in quanto vediamo che ci sono dei problemi. La prima cosa sarà non prendere sottogamba la partita, perché non vogliamo correre rischi; poi giochiamo in casa, e sul nostro campo non è certo momento di perdere terreno.

Per sportgaetano,Paolo Russo

Serapo sport

  Finalmente si sblocca l’Aurora Vodice Sabaudia! Impresa per i ragazzi di Stanziale contro il Formia: “Ci siamo liberati da una maledizione, crediamo nell’obiettivo di raggiungere la salvezza”

Sport e Benessere

‘Fatal’ Aurora Vodice Sabaudia. I ragazzi di Stanziale sbloccano gli ingranaggi alla 14° giornata di campionato: un’attesa lunga ma che è stata ripagata dalla soddisfazione di aver battuto una squadra forte e con un nobile passato alle spalle. Ma non è la prima volta che

SPOTGAETANO

Todis Gaeta



Lo spot si chiuderà tra 6 secondi - Vai all'articolo
Powered by Carangelo © Copyright Sportgaetano - Tutti i diritti riservati - Privacy Policy