Promozione: fuga, controsorpasso oppure......?


Tutte in trasferta le formazioni che al momento guidano la classifica del girone D di Promozione. Fermo restando la ben nota difficoltà di fare risultato in trasferta, vale la pena ricordare che nelle ultime settimane le prime tre hanno corso tanto, imponendo una prima selezione nel gruppo di testa, potenzialmente propedeutica a quella che potrebbe trasformarsi in fuga in avanti. Spetta alle avversarie battersi per sventare lo scatto e, di riflesso,  ricucire lo svantaggio per rilanciarsi nella corsa verso l′Eccellenza.  

Per quanto riguarda l′alta classifica l′unico scontro diretto della giornata si gioca a Maranola tra Formia e Pontinia.Un test non facile per Coia e compagni, visto che la formazione di mister Pernarella si gioca molto in chiave play-off,  ma allo stesso tempo nella piena consapevolezza del valore di una eventuale vittoria in quel di Formia. Una prova di forza per l’11 di mister Cencia potenzialmente da controsorpasso in classifica ai danni della coppia di testa.

Impegnate tutte in trasferta: a Vodice la Mistral di mister Gesmundo,  a Roccasecca il Paliano di bomber Fazi. Nel risiko  dell′alta classifica , sia la compagine gaetana che quella ciociara hanno il dovere di puntare al bottino pieno. Se il campo desse ancora una volta ragione a Mistral e Paliano, se contemporaneamente a Petronzio e compagni riuscisse l′operazione rilancio, anzichè di controsorpasso si dovrebbe parlare di fuga a due.

Ma, attenzione, invertendo i rapporti di forza, potrebbe accadere esattamente il contrario con Formia, Sporting Vodice e Roccasecca capaci di sovvertire i pronostici della vigilia e provocare un nuovo ricompattamento del gruppo al vertice.  Esattamente ciò che farebbe il gioco delle squadre che inseguono: Monte San Biagio, Anitrella e Ferentino. Tutte costrette a loro volta a non commettere ulteriori passi falsi e, pensando in prima battuta ai giochi in chiave play-off, obbligate a farsi trovare pronte per cogliere a volo eventuali scivoloni in testa. 

Insomma una vigilia che alimenta scenari molteplici che, come sempre, spetta al campo risolvere.

A maggiore pensando che Atletico Cervaro e Aurora Vodice Sabaudia non hanno nessuna intenzione di cedere punti pesanti nella corsa verso la salvezza, mentre l′11 di mister Gerli potrebbe approfittare della crisi di risultati, tra Mistral e recupero con Alatri, che ha fatto precipitare il Ferentino in una posizione di classifica precaria in chiave play-off.  Una di quelle situazioni, però, dove la squadra di mister Pippnburg porrebbe trasformare in trampolino per rilanciarsi in funzione playoff. 

Di scontri più o meno diretti in chiave salvezza dobbiamo parlare per Casalvieri- Terracina, Real Cassino - Alatri e Hermada- Suio Terme Castelforte.  Le ultime della classe sono divise da pochissimi punti, con l′incubo retrocessione diretta per tutte le formazioni che attualmente gravitano tra zona rossa e zona playout. Mister Pernice col Suio Terme Castelforte conta di avvicinarsi ulteriormente al traguardo salvezza, manca poco, ma, deve fare i conti con l’Hermada, squadra in serie positiva nelle ultime tre giornate. Casalvieri e Terracina nuotano con l′acqua alla gola, entrambe nelle ultime settimane hanno raccolto poco o nulla in classifica e possiamo immaginare lo spirito che accompagnerà la discesa in campo e la trama di 90′ dal peso specifico enorme. Meno per Real Cassino e Alatri ma, sia chiaro, un eventuale passo falso comporterebbe automaticamente uno scivolamento in zona playout per la squadra che uscirà dal campo a mani vuote.  

APM

Serapo sport

SPOTGAETANO

Todis Gaeta



Lo spot si chiuderà tra 6 secondi - Vai all'articolo
Powered by Carangelo © Copyright Sportgaetano - Tutti i diritti riservati - Privacy Policy