Maratona: Il gaetano Salvatore Gambino strappa applausi a scena aperta alla Generali Milano Marathon!


 Non smette proprio mai di stupire il nostro runner gaetano, trapiatantosi a Milano per motivi di lavoro, Salvatore "Tore" Gambino che alla Generali Milano Marathon, nel capoluogo lombardo appunto, strappa applausi a scena aperta per una prestazione al di sopra delle aspettative come dichiarerà poi in seguito l′atleta della DK Runners Milano.
 
Con il tempo di  02:22:24  il buon Gambino si classifica primo nella classifica SM35, nonchè terzo italiano e terzo europeo in assoluto, alle spalle dei solitissimi runners imprendibili provenienti da Kenya ed Etiopia, quali hanno dato gli stimoli all′atleta della DK Runners Milano di sfoggiare una prestazione maiuscola con un miglioramento di ben 6′ rispetto al suo record personale.
 
Dunque una consacrazione all′età di 39 anni anche per la maratona per il runner di Gaeta che continua a stupire e chissà quali altre emozioni e traguardi regalarà a noi supporters ma soprattutto a sè stesso.
 
 
Il commento di un più che soddisfatto Salvatore Gambino nel post gara:"E′ stato un grande risultato e anche inaspettato. Ero partito con l′obiettivo di correre intorno alle 2h25/2h26, ma dopo pochi chilometri sono stato raggiunto dalla prima donna e dal keniano che era con lei (che avevano un ritmo più veloce del mio) ed è stato in quel momento che ho deciso di rischiare e di rimanere con loro per evitare di dover correre molti chilometri da solo quando il mio compagno di squadra si sarebbe fermato, come da previsioni, verso il 27° chilometro. Alla fine la scelta si è rivelata giusta visto che ho proseguito con loro fino al traguardo ad un ritmo regolare che mi ha consentito di gestire al meglio le energie. Soddisfatto per il piazzamento ma soprattutto per un miglioramento di oltre 6 minuti rispetto al mio personal best".
 
 
Per sportgaetano,Antonio D′Ovidio.
 
Foto: Maurizio De Girolamo, emmedigi.
Serapo sport

SPOTGAETANO

Todis Gaeta



Lo spot si chiuderà tra 6 secondi - Vai all'articolo
Powered by Carangelo © Copyright Sportgaetano - Tutti i diritti riservati - Privacy Policy