La capolista Aurora Vodice Sabaudia non si ferma più! Battuto anche l’Atletico Itri 2-0


La formazione di mister Stanziale prosegue il percorso d’imbattibilità e aggiunge alla sua lista delle vittime il nome dei biancazzurri. Le due reti, una per tempo, che decidono l’incontro sono realizzate da Fedeli e Ikerionwu,  mentre capitan Roberto Soscia e compagni non sono riusciti a capitalizzare le diverse occasioni prodotte che avrebbero potuto regalare uno scenario diverso alla partita e forse all’intero campionato.

Dopo il pareggio pirotecnico dell’andata, questa volta a gioire sono soltanto i pontini, vincenti per la settima volta di fila tra le mura amiche e con la vetta della classifica difesa dai tentativi di recupero delle più prossime inseguitrici Hermada e Real Latina. L’Atletico Itri cade per la seconda volta consecutiva e dice, ormai definitivamente, addio ai propri sogni di gloria dato che le posizioni utili per sognare la promozione sono lontanissime anni luce.

Nonostante delle assenze di troppo, comunque, la squadra di La Rocca è riuscita a tenere con ordine il campo e a comportarsi alla pari della capolista quasi per l’intero arco della prima frazione. Al 40’, infatti, è arrivata la beffa con Cristian Fedeli che ha sbloccato le marcature con una conclusione un po’ rocambolesca poiché, dopo il palo pieno, il pallone invece di ritornare in campo è finito in rete opponendosi alle leggi della fisica.

Gli ospiti hanno poi avuto delle buone occasioni per pareggiare ma hanno peccato al momento della finalizzazione e, come capita in queste circostanze, pagato dazio per il mancato opportunismo con il raddoppio di Ikerionwu che ha fissato il punteggio sul 2-0 e decretato la seconda sconfitta consecutiva dell’Atletico Itri.

Per SportItri, Alberto Ciccarelli

  Colpo di scena in Promozione! Primo stop per la corazzata Jumbo ad opera di un grande Basket Itri.

Sport Itri

Che partita! Si presentava come la gara più affascinante di questa quinta giornata del girone F di Promozione e non ha deluso le aspettative: il Basket Itri dopo un′intensa battaglia (fisica ma corretta) si aggiudica i due punti in palio e aggancia il vetta proprio il Jumbo Formia.

Basket Itri – Jumbo Basket Formia 89-84

Basket Itri: Macera 1, Vecchio D. 14, Ruggieri 23, Vecchio A. 8, Agresti 13, Cassio, Mauriello, La Rocca 2, Di Biase, Stravato 24, Soprano 4.  All. Scarano


Jumbo Basket Formia: Pensiero 11, Russo, Polidori 2, Pezone, De Vellis 8, Violo 27, Sfavillante 8, Chirco 4, Odone 22, Riccardelli, Rea 2.   All. Ottobre


Arbitri: Sigg. Giorgio di Veroli e Henriquez di Veroli


La cronaca:

Pubblico delle grandi occasioni alla Struttura Geodetica per il big match che vede affrontarsi il Basket Itri (3 w e 1 L)  e la capolista Jumbo Basket Formia imbattuta ( e squadra ben accreditata per il salto di categoria).

Assenze da ambo le parti, Iannaccone e Stamegna per Itri, Ferligoi,Viscusi e Riccardelli ( a referto solo per supportare i suoi compagni dalla panchina)  per gli ospiti. I quintetti iniziali sono da una parte i due Vecchio, Agresti, Stravato e Ruggieri e dall’altra Odone, Violo, Sfavillante, Pensiero e Rea.

Partita che parte forte, con il Jumbo che appoggia palla dentro prima ad Odone e poi a Violo che iniziano a mettere a referto punti da dentro l’area, e quando la difesa si precipita su di loro, eccoli scaricare fuori per le bombe di Sfavillante e Pensiero. Ma il Basket Itri tiene botta e rimane in partita grazie ai canestri di Vecchio D. che pero è subito gravato di 2 falli prima della fine del primo quarto che termina col punteggio di 17 - 22.

Secondo quarto, stesso leit motiv per Formia che affidandosi ai suoi due lunghi riesce a scavare il primo solco e, complice il quintetto "piccolo” di coach Scarano (chiamato a fare i conti con i problemi dei falli dei suoi lunghi), si porta in vantaggio per 21 – 33: a questo punto timeout chiamato dalla panchina itrana per riassestare l’attacco, inceppato da una 3-2 formiana ben organizzata. Il secondo fallo di Violo però costringe coach Ottobre a farlo accomodare in panchina e il Basket Itri con un Vecchio A. trascinatore nel secondo quarto si riporta prima a contatto e poi con una tripla di Agresti impatta a quota 33. Pronto timeout di Ottobre, che rimette Violo in campo ma è Odone a salire in cattedra: con tutta la sua esperienza, il lungo formiano trascina i suoi con un paio di canestri da sotto ma il Basket Itri è bene in partita e, incoraggiato dai suoi tifosi, non molla e prima della fine del quarto trova il vantaggio con i 4 liberi di Agresti, grazie ai quali si va negli spogliatoi sul 48 - 44.

Il Jumbo Formia rientra in campo con più determinazione, e grazie a un Violo devastante coadiuvato dal solito Odone realizza un parziale quasi "taglia gambe” nei primi 5 minuti del terzo quarto: +13 per Formia! Immediato time out di coach Scarano che rasserena i giocatori del Basket Itri che, spinto anche dal numerosissimo pubblico che non ha smesso di cantare e crederci dall’inizio alla fine, ritorna in partita grazie alla coppia Stravato- Ruggieri, col terzo quarto che finisce 67 - 71 con la bomba finale di Stravato da oltre metà campo che carica ancora di più i suoi e fa esplodere la tifoseria Itrana.

Quarto quarto di un’intensità pazzesca, alle giocate di Violo e Odone rispondono Vecchio D. e Agresti con 5 punti in fila che tengono in partita il Basket Itri, costretto a perdere pian piano diversi giocatori usciti per 5 falli: ad abbandonare il campo sono prima i fratelli Vecchio e poi un Macera quasi commovente in fase difensiva, chiamato a contenere Violo (che però essendo giocatore di altra categoria fa comunque canestro!).

L’assist col contagiri di Stravato, letteralmente in trance agonistica, per un Soprano lasciato colpevolmente solo dentro l’area segna il +1 in favore di Itri a 3 minuti dal termine, ma dall’altra parte Chirco approfitta delle troppe attenzioni della difesa itrana su Odone e con un taglio backdoor si fa trovare libero sotto canestro, realizzando così il nuovo vantaggio per Formia.

Partita sull’83 pari a 50’’ dalla fine, quando ai 3 giocatori itrani già fuori per 5 falli si aggiungono anche Mauriello e Soprano: coach Scarano deve quindi "scongelare” un La Rocca "ghiacciato” dalla panchina che riesce a inventarsi un canestro in penetrazione e realizza il +2 itrano a 30’’ dalla fine. Si va dall’altra parte e Formia appoggia su Violo che subisce fallo e fa 1/2 dalla lunetta. Formia è quindi costretta a commettere fallo, ma Ruggieri è glaciale dalla lunetta e con il 2/2 porta avanti di 3 il Basket Itri. 11’’ al termine e timeout Jumbo. Itri decide di non commettere fallo e concede un tiro da 3 a Violo che dopo una grande partita fallisce il tiro decisivo che va corto, permettendo a Stravato di prendere il rimbalzo e, con la testa già ad un possibile arrivo a pari punti con gli uomini di coach Ottobre, va a realizzare allo scadere il canestro del +5 facendo esplodere il numerosissimo pubblico accorso per questo grande, emozionante match.

Una partita così, con un pubblico così, in quel di Itri non si vedeva da tanto tempo, merito di una grande squadra come il Jumbo Basket Formia e di un Basket Itri giovane ma che punta a diventare grande facendo forte affidamento su un gruppo unito e affiatato dove ognuno è disposto a lasciare un pezzo della sua gloria personale in favore della collettività e bene del gruppo.

Con questa vittoria il Basket Itri aggancia proprio la Jumbo in testa alla classifica e domenica prossima andrà ad affrontare la Fabiani Formia, ancora a secco di vittorie ma che ha comunque infastidito due grandi squadre come la stesso Jumbo e il Terracina: i ragazzi itrani non dovranno sottovalutare questa partita e dovranno cercare di portare a casa altri 2 punti per continuare il loro percorso di crescita e raggiungere al più presto i playoff col miglior piazzamento possibile.


Area comunicazione Basket Itri





Area Comunicazione Basket Itri.


  Itri Calcio: mercato invernale in grande fervore! Salutano Stefanini,Zaffino,Pascarella ed Iguaddou potrebbe avere la valigia pronta per l′estero mentre arrivano un portiere classe 2000,Bosco e...

Sport Itri

Powered by Carangelo © Copyright Sportgaetano - Tutti i diritti riservati - Privacy Policy