Le fiamme avvolgono anche Gaeta: probabile incendio doloso sulla Piana di S. Agostino
Nel pomeriggio di ieri su Monte Moneta. Ecco cosa fare in caso di incendi


È terrificante assistere alla natura che brucia. Si pensa a tutto il verde che sarà distrutto, soprattutto si pensa alle abitazioni nelle vicinanze potenzialmente colpite. Passanti, turisti e residenti, tutti colpiti da un solo atto: l’incendio.

Nelle torride estati del Sud Pontino molti sono gli incendi che si verificano. Spiccano nelle notti calde a partire dal mese di giugno, e quando la Natura toglie alla Natura riusciamo a farcene una ragione. Ma quando è l’uomo a togliere alla natura, e dunque anche a se stesso, non riusciamo proprio a capacitarci. Fortuna che esistono i Vigili del Fuoco e la Protezione Civile.

Nella giornata di ieri le fiamme hanno avvolto anche Gaeta, precisamente il Monte Moneta sulla Piana di S. Agostino. Scioccati davanti all’inferno decine di bagnanti, presenti in quel momento sulla piaggia sottostante. Distrutti numerosi ettari di macchia mediterranea, le fiamme hanno sfiorato diverse abitazioni di campagna, coltivazioni ed uliveti. Sul posto Vigili del Fuoco e Protezione Civile. La natura dell’incendio potrebbe essere dolosa.

 

Ecco cosa fare in caso di incendi. Quando si effettua la chiamata al 1515 (Emergenza Ambientale) per l′avvistamento di un incendio:

- mantenere la calma e parlare con chiarezza;

- indicare con precisione la località, il Comune e la Provincia in cui ricade l′area che sta bruciando;

- riferire se sono presenti persone già impegnate nello spegnimento;

- non riagganciare fino a che l′operatore non abbia recepito il messaggio.

(Fonte meteo.it)

 

Qualora si assistesse alle terribili attività di piromani in azione, è giusto segnalarlo immediatamente alle forze dell’ordine. L’omertà non paga, mai.

Serapo sport
Powered by Carangelo © Copyright Sportgaetano - Tutti i diritti riservati - Privacy Policy