Giornate FAI d′Autunno 2018


Visite a contributo in 660 luoghi inaccessibili o poco valorizzati in 250 città per scoprire il nostro Paese attraverso occhi nuovi e prospettive insolite

sabato 13 e domenica 14 ottobre 2018

Un weekend in cui soffermare lo sguardo, spesso sfuggente e distratto, sulle bellezze poco conosciute e inaccessibili del nostro Paese, grazie alle aperture speciali proposti dal FAI

Fondo Ambiente Italiano in 250 città italiane: l’occasione saranno le Giornate FAI d’Autunno, in programma sabato 13 e domenica 14 ottobre 2018, evento Giovani a sostegno della campagna di raccolta fondi "Ricordati di salvare l’Italia”, attiva fino al 31 ottobre.

Da nord a sud della Penisola l’invito è quello di lasciarsi sorprendere dalla ricchezza del patrimonio diffuso italiano, scoprendo con occhi curiosi e da prospettive insolite 660 luoghi in tutte le regioni.

Inoltre, in accordo con la campagna #salvalacqua che il FAI promuove per sensibilizzare i cittadini sul valore di questa risorsa preziosa ma sempre più scarsa, quest’anno molti percorsi avranno come fil rouge l’acqua e tra i siti visitabili ci saranno numerosi mulini, dighe, cisterne, acquedotti e depuratori

All’accesso di ogni bene sarà richiesto un contributo facoltativo, preferibilmente da 2 a 5 euro, a sostegno dell’attività della Fondazione.

In collaborazione con la Commissione europea, nell’ambito delle attività dedicate all′Anno europeo del patrimonio culturale 2018, con il Patrocinio del Ministero per i beni e le attività culturali e di Responsabilità Sociale Rai. Grazie a Regioni, Province, Comuni, Soprintendenze, Università, Enti Religiosi, Istituzioni Pubbliche e Private, ai privati cittadini e a tutte le aziende che hanno voluto appoggiare la Fondazione, oltre alle 122 Delegazioni, 86 Gruppi FAI e 88 Gruppi FAI Giovani. Nell’accogliere e guidare i visitatori, ci saranno 5.000 Apprendisti Ciceroni, studenti della scuola di ogni ordine e grado che hanno scelto con i loro docenti di partecipare nell’anno scolastico a un progetto formativo di cittadinanza attiva, un’iniziativa lanciata dal FAI nel 1996.


La DELEGAZIONE FAI GAETA LATINA Aprirà al pubblico la Villa di Domiziano a Sabaudia, un’area Archeologica di grandissimo pregio che si trova sulle sponde del Lago di Paola all’interno del Parco Nazionale del Circeo, poco conosciuta al grande pubblico.

Visite a cura degli apprendisti Ciceroni del Liceo Classico Dante Alighieri e del Liceo Artistico di Latina

Sabato 13 e domenica 14 ottobre

Strada Palazzo, 12 - SABAUDIA ORARIO 10,00 - 17,00 (Partenza ultima visita 16,00)

Per informazioni: www.giornatefai.it; www.fondoambiente.it; tel. 02 467615399


VILLA DI DOMIZIANO

Area Archeologica di grandissima importanza e quasi interamente da scoprire, la peculiarità della villa è rappresentata dall′insieme delle opere idrauliche e dal sistema di cisterne di alimentazione.

Due gli impianti termali venuti alla luce dagli scavi.

Le fonti antiche attestano che Domiziano frequentasse poco la Villa sul Lago ma si contavano circa tremila persone tra ospiti e servitù.

Le Giornate FAI di Autunno prevedono la visita degli impianti termali e l′apertura esclusiva della Cisterna delle Navi che prende il nome dai graffiti raffiguranti delle navi, rinvenuti sulle pareti.

Gli studiosi ritengono che dopo la morte di Domiziano, la villa ebbe altri proprietari.

Uno di questi adibì la cisterna a prigione e sicuramente fu un carcerato a rappresentare sul muro le navi che aveva visto nel lago.

L’acqua giungeva alle cisterne attraverso l’acquedotto fatto realizzare da Domiziano, si riversava nella cisterne e poi tre condotte conducevano l’acqua alla villa e all’impianto termale.


Serapo sport

  Lido Il Pirata Sperlonga: al Città Di Fondi arriva lo Sport Country Club Gaeta. Alessandro Parisi: “Siamo partiti bene, ma la squadra vuole crescere ancora"

Calcio a 5 D

Dopo la convincente vittoria nel derby (0-3 contro il Real Fondi), il Lido il Pirata Sperlonga si prepara ad affrontare un altro match casalingo, contro lo

  Serapo Basket 85, Giovanni La Mura, carico dopo il successo inaspettato contro il Veroli, commenta: “Appena mi hanno proposto di ritornare sono stato felicissimo, perché non potevo trovare posto migliore”.

Basket

Gran bell’inizio per il Serapo Basket 85, grazie alla vittoria per 72-62 portata a casa nella prima di campionato, ai danni di una società importante e gloriosa, come il Veroli, nell′open day di

Powered by Carangelo © Copyright Sportgaetano - Tutti i diritti riservati - Privacy Policy