UN PONTE DI PAROLE - IV edizione 2019


I lavori della GIURIA del Concorso letterario UN PONTE DI PAROLE, dedicato ai temi dell’integrazione e della pacifica convivenza sono terminati. 
Per il terzo anno consecutivo è la POESIA a vincere l’iniziativa socio-culturale ideata da Felix Adado e Stefania Dell’Anno e promosso dalle associazioni UniVerso Integrato e deComporre . A conquistare la Giuria , presieduta da Sandra Cervone (e formata da Alessandro Izzi, Marilina Manzo, Pamela Di Mambro e Max Condreas), sono stati ancora una volta più i versi che i racconti. Ma la novità della IV edizione è senza dubbio la vittoria ex-aequo di due poeti, uno proveniente dalla Costa d′Avorio, vincitore della Sezione Autori Stranieri (sez. A), e uno di Pistoia, risultato il più votato nella Sezione Autori Italiani (sez.B Invece di proseguire con uno spareggio, i giurati, all′unanimità, hanno preferito assegnare la vittoria ad entrambi gli autori, a pari merito, anche per dare un segno concreto di vicinanza ai valori che il concorso stesso intende rappresentare: integrazione, pacifica convivenza. La casualità, insomma, arricchisce il concorso di un profondo significato di condivisione e fratellanza.

Questo è l′estratto dal verbale della Giuria:
Sez. A) POESIE/RACCONTI/ RACCOLTE DI POESIE/ RACCOLTE DI RACCONTI inediti di autori stranieri
Finalisti: Sibiri André Konaté e Fernanda Medeiros (poesie) – nessun racconto pervenuto
Sez. B) POESIE/RACCONTI inediti di autori italiani
Finalisti: Diego Baldassarre; Monia Minnucci; Riccardo Buonomo (poesie) - Miriam Jarrett (racconti)
Dopo un′ulteriore votazione si è deciso che:
Vince la Sez. A : Sibiri André Konaté con la poesia "Il pesce s′allontana";
Vince la Sez. B : Diego Baldassarre con la poesia "Sotto il ponte sulla Drina"
Nonostante il concorso prevedesse un vincitore assoluto, la Giuria, dopo un′attenta analisi, ha deciso all′unanimità di premiare entrambi gli autori con la pubblicazione gratuita (ad opera di deComporre Edizioni) di n.100 copie di una raccolta condivisa, contenente n.25 poesie a testa. Motivazione: dare esempio concreto di integrazione, fratellanza, creando di fatto quel "ponte di parole" al quale il concorso si ispira.
La Giuria, inoltre, assegna due Premi speciali alle poetesse Monia Minnucci, Frosinone, per la poesia "La barca luna", e Fernanda Medeiros (Brasile) per la poesia "Terra".
Una segnalazione di merito, infine, al racconto più votato, ovvero "Una bella giornata di sole" di Miriam Jarrett (Gaeta).

Ricordiamo che le tre precedenti edizioni erano state vinte dallo scrittore senegalese El Hadji Malick Samb con il romanzo IL BEL PAESE, la poetessa albanese Ornela Koci con la raccolta poetica LA SPERANZA E’ COME UNA CILIEGIA e dall’artista poliedrica di origine brasiliana Nega Lucas con la raccolta ECHI NELLA GROTTA DELL’IO.

Un ringraziamento a tutti i partecipanti e alla Giuria; Congratulazioni vivissime ai vincitori.
Serapo sport

  La Serapo Volley cede il secondo posto alla Roma Volley…sabato tutti al PalaMarina per riconquistarlo!

Pallavolo

"Potevamo fare di più sotto il punto di vista dell’atteggiamento alla gara e concretizzare di più nelle fasi finali dei set”.

  Don Bosco Gaeta-Agora 2-3: Giornata da dimenticare per i granata, nulla da fare, tra le mura amiche passano i rosso blu!

Calcio

Al Riciniello la Don Bosco si lascia beffare dall’Agora, cedendogli i tre importantissimi punti per il discorso salvezza.

Powered by Carangelo © Copyright Sportgaetano - Tutti i diritti riservati - Privacy Policy