Presentato il triangolare calcistico di beneficenza per sostenere i disabili!


"A scuola con il Cuore”, questo il nome dell’iniziativa presentata oggi, martedì 4 giugno, presso l’Aula Consiliare del Comune di Gaeta, dove la solidarietà ha unito l’Amministrazione Comunale, Unindustria ed il Gaeta Calcio 2005, con l’ausilio della Don Bosco Gaeta. Le tre squadre scenderanno in campo per un triangolare, venerdi 7 giugno, allo scopo di raccogliere fondi per l’acquisto di un pulmino utile ai disabili, usufruibile da tutte le scuole della penisola sud pontina. Ad aprire il dibattito è Erasmo Lombardi che presenta l’iniziativa e da la parola ai presenti, il primo è il Sindaco Cosmo Mitrano il quale commenta: "Ringrazio Gigi Ridolfi e Lucia Maltempo per aver organizzato questo insieme a Davide Papa di Unindustria, grazie a questo evento si acquisterà un pulmino per i disabili. Ringrazio anche Nino Arena e la Don Bosco, loro hanno una sensibilità sia dal punto di vista sportivo e solidale, con tutte le iniziative che organizzano.

È bello poter elencare tutte le iniziative sociali per il bene di un territorio, una città cresce se tutti gli attori che vi partecipano insistono per questa crescita”.  

Successivamente arriva il turno di Nino Arena presidente della Don Bosco Gaeta: "La paternità dell’idea è di Lucia Maltempo, Gigi Ridolfi ed il Sindaco, io ho semplicemente partecipato. Abbiamo fatto squadra nella solidarietà ed anche nello sport. Credo sarà una bella lotta dal punto di vista sportivo!”

Unindustria, nella persona di Davide Papa, afferma: "Siamo sempre stati attivi nel mondo del sociale, quindi siamo sempre attenti a queste iniziative. Ringrazio gli assessori Maltempo e Ridolfi, inoltre Nino Arena una persona molto solare. Ringrazio anche Marco Gabriele ex arbitro di serie A, che verrà ad arbitrare. Noi avremo la divisa del Frosinone Calcio, offertaci dal Presidente. Sono sicuro che sarà un bel successo”.

L’Assessore maltempo aggiunge: "Sono grata a Papa che non se lo è fatto ripetere due volte, ha subito risposto di si, come allo stesso modo anche la Don Bosco. L’ingresso al Riciniello sarà gratuito ma ci sarà la vendita di biglietti in seguito ad una lotteria con vari premi. Il costo è di 5 euro come aiuto e sostegno a chi ne ha bisogno. Vi aspettiamo venerdì pomeriggio per una bella giornata di sport e solidarietà”.

A concludere gli interventi è Ridolfi, oltre ad esprimere la sua riconoscenza ai già citati Papa ed Arena, il suo pensiero va ad altre personalità che aiuteranno la riuscita di questa manifestazione: "Ringrazio la Croce Rossa nella persona di Emilio Donaggio, per il loro supporto, ed il mister Mario Caneschi che porterà in campo la formazione del Gaeta Calcio vincitrice della Coppa Italia 2005. Invito tutta la cittadinanza di Gaeta ad aderire in massa”.

Prima dei saluti finali il primo cittadino aggiunge: "La ciliegina sulla torta sarà la premiazione della Mistral, società che ha dimostrato concretezza e che vuole bene allo sport. Bisogna riportare in campo la voglia di fare sport e di aggregazione. Lancio l’idea di pensare ad un modello per creare un campionato con tutti gli attori del nostro territorio finalizzato alla solidarietà”.

Un progetto di grande sensibilità che speriamo possa avere grande seguito ed essere il primo di una lunga serie, perché donare un sorriso a chi ne ha bisogno non costa nulla, solo un pezzo di cuore!

 

Per Sportgaetano Gabriella Gelso

Powered by Carangelo © Copyright Sportgaetano - Tutti i diritti riservati - Privacy Policy