Dare il meglio di sè, quando l′amore genera oltre: Nasce a Gaeta la scuola calcio integrata "Salvatore Arena"


Lo Sport assume il suo alto valore educativo quando pone al centro della sua progettualità l’Uomo. È risaputo che i benefici dello sport siano moltissimi e innegabili. Chi fa sport vive di più perché protegge meglio la propria salute, vede migliorate piccole patologie. Fare sport permette di staccare dai problemi quotidiani e di ricaricarsi.

Durante l’attività fisica vengono secrete le endorfine, sostanze che stimolano l’organismo, predisponendolo a reagire positivamente a situazioni di stress. Lo sport permette di divenire non solo più forti fisicamente ma anche mentalmente, donando una maggiore determinazione a cui conseguono maggiore autostima, fiducia in sé stessi e ottimismo. 

Un lungo ed intenso anno fatto di sogni, di incontri, di progetti, di stipula di convenzioni, di tavoli tecnici e di tanta e sana follia che ha alimentato la strada guidata da Nino Arena, presidente della Pgs Don Bosco Gaeta.

Tanta Strada è stata fatta grazie alla sinergia con il Centro Sportivo Italiano e la Fondazione Vodafone che ha visto l’adesione delle cooperative sociali La Valle di Gaeta, Herasmus di Formia e Osiride di Minturno. Anche grazie ai mister Matteo ArenaGiuseppe LucrezianoWilliam Monaco e Simone Schiano 20 ragazzi/e disabili hanno iniziato a beneficiare di quanto, una sana pratica sportiva, può loro donare. 

C’è ancora tanta strada da percorrere, poiché tra gli obiettivi cardine del progetto c’è il coinvolgimento dei dirigenti scolastici del territorio, che giocheranno un ruolo fondamentale per la crescita del progetto, promuovendo l’inserimento degli studenti delle scuole superiori all’interno del percorso di integrazione socio sportiva.

Verso la conclusione della stagione sportiva si tenterà anche di promuovere e stimolare il confronto con le istituzioni del  clero, delle amministrazioni locali, degli addetti ai lavori e della cittadinanza attiva del territorio attraverso la realizzazione di una tavola rotonda sullo Sport Inclusivo.  


  Mistral Gaeta, ‘Vincere o morire’ contro la capolista Pontinia. Mastroianni: “Giocheremo con il sangue agli occhi, per vincere devono ammazzarci”, Vezzoli: “Possiamo dare un segnale, dobbiamo aggredirli”

Primo Piano

  Giornata torrida in Eccellenza: comincia il girone di ritorno con diverse partite interessanti. E’ big match tra Pomezia e Ottavia; l’Itri ospita l’Arce; una tra Vigor e Ausonia per la parte alta della classifica

Primo Piano

Tre incontri che mescolano ambizioni e posizionamenti diversi della classifica: dalla sfida che vale il gradino più basso del podio tra Pomezia e Ottavia, allo scontro del Comunale di Itri che

SPOTGAETANO

pescheria cucina e gusto



Lo spot si chiuderà tra 6 secondi - Vai all'articolo
Powered by Carangelo © Copyright Sportgaetano - Tutti i diritti riservati - Privacy Policy