Pontinia da battaglia contro il Gaeta
Mister Cencia: “Campionato da onorare; ai biancorossi toglierei…”


UItimo e da tempo condannato alla retrocessione, ma non per questo agnello sacrificale degli avversari. E’ questo pensiero che emerge dalla vittoria che il Pontinia ha saputo regalarsi nella prosecuzione della gara con il Palestrina: 45 minuti per superare un avversario che sembrava lanciato verso l’aggancio all’alta classifica e che si è invece dovuto fermare davanti alla formazione amaranto che, seppur virtualmente retrocessa, è riuscita a vincere onorando al meglio il proprio impegno. Ed è quello che i pontini vogliono fare anche nelle partite che rimangono, come si evince chiaramente dalle parole del tecnico Fabrizio Cencia.

Mister, Pontinia che supera Palestrina significa sorprendere e farsi un bel regalo.

Significa soprattutto che siamo pronti a giocarcela sempre, anche se stavolta vi era solamente lo spazio di un solo tempo. C’è un discorso di dignità personale da portare avanti e noi lo faremo sino al termine.

Magari gli avversari pensavano ad una vittoria che per loro poteva essere importante.

Volevano vincere, questo è normale. Nella prima parte della gara, quando ci fu la sospensione, ci furono diverse polemiche sul fatto del maltempo e del campo pesante; stavolta le condizioni erano diverse, ma siamo riusciti egualmente a prevalere.

Inevitabilmente il vostro sguardo poggia anche sul passato.

Certo, perché sarebbe da ipocriti non pensare che la nostra posizione sia ormai lontana dalla salvezza. Stiamo iniziando ad inserire qualche giovane, che magari ci potrà essere utile in vista del prossimo anno, continuando nel contempo ad onorare al meglio il torneo.

Domenica al "Caporuscio” arriva il Gaeta, e più di qualcuno si aspetta il bis…

Di sicuro giocheremo come abbiamo sempre fatto, con vigore e voglia di far bene, anche se avremo alcune assenze di rilievo; vedremo il Gaeta come saprà rispondere.

C’è un calciatore che vorresti togliere ai biancorossi ?

Ce ne sono tanti di valore, ma in particolare ho sempre ammirato un attaccante come Mariniello, di valore e di sostanza. Eppoi a me ha sempre fatto gol, speriamo per noi che non si ripeta…

P.R.

  Lnd, parla il presidente Sibilia: "il calcio deve restare unito. Un euro investito nello sport viene restituito 300 volte sul piano della sanità”.

Primo Piano

Per avere un futuro dopo il Coronavirus, il calcio deve "restare unito”, perseguire "l’interesse collettivo”. E’ l’appello del presidente della LND Cosimo Sibilia in

SPOTGAETANO

pescheria cucina e gusto



Lo spot si chiuderà tra 6 secondi - Vai all'articolo
Powered by Carangelo © Copyright Sportgaetano - Tutti i diritti riservati - Privacy Policy