E’ un Suio Minturno spietato: doppio Martino piega il Cervaro. Successo con dedica speciale per l’undici di Pernice: “Il pensiero principale è per Cristiano Campanale”, le parole dell’uomo partita


Secondo successo consecutivo tra le mura amiche per il Suio Minturno che piega all’inglese l’Atletico Cervaro e si issa in 10° posizione a 27 punti: a -13 dalla quota salvezza. La doppietta di Giovanni Martino fa volare i ragazzi di Pernice che si prendono lo scontro diretto e allontanano il pericolo playout, che con soli 4 punti nelle precedenti 6 giornate si era fatto particolarmente minaccioso.

Periodo altalenante aperto dal ko nel derby contro il Formia del 16 dicembre (3-2) e che si è interrotto ieri nella sfida alla compagine allenata da Gianni Fargnoli, decisa per l’appunto da Martino. Tre punti di fondamentale importanza per avvicinare la meta e allontanare i nuvoloni che recentemente hanno aleggiato sul Caracciolo.

"Prima della partita con Petronzio & C. abbiamo fatto molto bene, poi si sono formate situazioni strane per via di squalifiche, e abbiamo finito sempre in 10, anche in 9 a Paliano, dove comunque eravamo sul 2-2, poi abbiamo perso 4-2 nel finale. Dovevamo per forza di cose vincere in quanto venivamo da un periodo un po’ bruttino, anche se chi vede le partite sa che noi sprechiamo un sacco di occasioni. Ma a volte il calcio è così: la palla non entra e per questo vieni punito. Faccio i miei complimenti alla squadra avversaria che come noi aveva bisogno di punti per salvarsi e c′ha messo l’anima, però sapevamo di dover fare 3 punti per allontanarci dalla zona playout”.

"Il primo tempo è stato abbastanza equilibrato. Abbiamo avuto qualche occasione in più, ma come al solito non l’abbiamo convertita in rete, poi negli spogliatoi il mister ci ha caricati e ci ha fatto capire che saremmo dovuti uscire con i 3 punti dal campo. Nella ripresa, fortunatamente, ho fatto 2 gol. Ringrazio la squadra e tutti i miei compagni per questa soddisfazione personale, il merito è anche il loro”.

Martino, però, ha una decida speciale: a Cristiano Campanale, giovane scomparso nei giorni scorsi. "Il pensiero principale è per lui. Ci sentivamo in dovere di fare il minuto di silenzio e abbiamo messo anche una fascia di lutto. Dedico la doppietta a lui, alla squadra e al mister che è il primo che crede in questa squadra e nella salvezza”.

Obiettivo da qui in avanti? "Ci sono compagini più attrezzate del Suio Minturno, ma noi facciamo il nostro campionato, puntando alla salvezza tranquilla. Cerchiamo di ritornare nella parte sinistra della classifica”.


Per SportGaetano, Alberto Ciccarelli

Serapo sport
Powered by Carangelo © Copyright Sportgaetano - Tutti i diritti riservati - Privacy Policy