Focus promozione girone C: Fiumicino, un pareggio da… 50
E tra i litiganti ecco la Luiss


La montagna che partorisce il topolino nonostante la grande combattività espressa, i tanti bomber in campo che rimangono a secco: è l’ essenza di Vis Sezze-Fiumicino, la supersfida del girone C di Promozione tra la prima e la seconda della classe che si è conclusa con un nulla di fatto ad occhiali.

Un risultato che appare senza dubbio maggiormente gradito agli aeroportuali che toccano quota 50 punti ma che soprattutto conservano senza danni il primo posto della graduatoria  "Manteniamo il primo posto e due punti di vantaggio sul Sezze” afferma Matteo Benedetti, capitano della capolista "dunque è uno zero a zero che accogliamo positivamente, specie dopo una partita combattuta come quella che abbiamo giocato”.

I lepini sono soddisfatti della prova fornita, anche se l’episodio della rete annullata a Fiorini ha lasciato un pizzico di rammarico: "Io sono saltato insieme al loro portiere ed ho preso il pallone di testa senza problemi” afferma il centravanti rossoblù "magari l’arbitro ha fischiato appena visto il contatto tra noi due”.

In questo contesto ne approfitta la Luiss di Roberto Rambaudi, che ha rifilato quattro gol al Fonte Meravigliosa raggiungendo così gli stessi pontini al secondo posto della graduatoria "E’ andata come speravamo tutti, con una vittoria importante e che ha preso forma soprattutto nel secondo tempo” ha affermato Federico Vilmercati, centrocampista degli universitari peraltro autore di una doppietta "adesso guardiamo avanti senza fronzoli, proviamo a fare sempre il massimo senza guardare gli avversari ma pensando solo a noi”.

Allo stato attuale, una sorta di terzetto a guidare il girone, in quanto l’ Atletico Morena è scivolato al quarto posto dopo essere stato fermato a sorpresa dall’Atletico Lariano. Capace, con un penultimo posto sulle spalle della classe e con un cambio tecnico appena effettuato (il coach della juniores Corrado Sambucci al posto di Marco Conti), di compiere la vera impresa di giornata espugnando il campo del quotato avversario "Ma le parole d’ elogio vanno solamente ai ragazzi capaci di lottare per tutta la partita e meritando di vincere” afferma il neo mister larianese "anzi, penso che il divario poteva essere ancora più ampio”. Lo stesso tecnico gialloverde guarda anche alla lunga strada da percorrere, in quanto il distacco dalla zona play out è ancora ampio, al momento oltre gli otto punti consentiti per la disputa della seconda fase: "Sappiamo che è molto dura, ma nessuno di noi mollerà sino alla fine”.

Problema, quello della "forchetta” tra la terzultima e la sestultima, che direttamente riguarda anche il Real Latina, al quale il successo del Lariano, unito alla propria sconfitta rimediata in casa del Rodolfo Morandi, non ha certo prodotto effetti benefici, con quella penultima posizione nuovamente di amara attualità.

Come lo sono anche le imminenti gare di Coppa Italia, che stanno per vedere di scena due rilevanti portacolori del raggruppamento. Lo stesso Sezze, chiamato ad affrontare il Ferentino in un confronto che appare riduttivo come quarto di finale, e l’ Atletico Torrenova dell’ ex formiano Momo Accrachi,  il cui compito contro la Compagnia Portuale Civitavecchia, capolista del girone A, non sarà certo dei più semplici.

Paolo Russo 

                                                                                                                                                        

 

Serapo sport
Powered by Carangelo © Copyright Sportgaetano - Tutti i diritti riservati - Privacy Policy