Gaeta, parla il difensore Federico Celli: "Servono controlli severi, in disaccordo sul giocare soltanto l′andata"
"Giocare anche fino a Luglio. Noi siamo il Gaeta e..."


Purtroppo il campionato di Eccellenza Laziale rimane ancora fermo ai box, con allenatori e calciatori che scalpitano per il ritorno al calcio giocato ma senza un protocollo mirato e con l′aumento dei casi nella provincia di Latina, bisognerà attendere ancora.

Nel frattempo "dalle parti del Riciniello" è il difensore dai piedi buoni Federico Celli a dire la sua sul momento dei biancorossi e del calcio dilettantistico in generale: 

"A Gaeta sto bene, c′è una società solida con una tifoseria da categorie superiori. Adesso stiamo vivendo un momento particolare. Per noi che viviamo di calcio, trovarsi in questa situazione è davvero difficile. Stiamo fermi da più di tre settimane, è stata una scelta presa da tutti noi giocatori e dalla società.

Non si può scherzare ma servono controlli severi e qui c′è gente che non può di certo rischiare di perdere un contratto di lavoro. Credo che il campionato di Eccellenza ha più possibilità di ripartire rispetto agli altri campionati. Un campionato che è il serbatoio della serie D, ovvero un campionato nazionale, e senza classifiche finali come possono promuovere squadre alla categoria superiore?

Non sono d′accordo nel giocare soltanto il girone d′andata, il campionato deve essere giocato fino alla fine, anche se si dovesse concludere a Luglio. Con controlli severi e sanzioni pesanti giocheremmo tutti in sicurezza".


Come sta passando le sue domeniche "insolite" Federico Celli?

"Non possono che essere in famiglia. Mi sto godendo mio figlio Francesco che questo mese soffierà sulla sua terza candelina. I primi approcci con il pallone sono buoni, calcia di destro e di sinistro, il segnale è buono. In campionato avevamo iniziato bene, con quattro vittorie, una sconfitta ed una gara da recuperare. Stavamo trovando la quadra giusta.

L′obiettivo è quello di arrivare il più alto possibile, perchè la piazza di Gaeta non si accontenta, giustamente. Ripeto a Gaeta sto bene. Tutto il gruppo darà il massimo, siamo il Gaeta, non ci possiamo accontentare"



Per sportgaetano,Antonio D′Ovidio

Serapo sport
Nuovo SportGaetano
Powered by Carangelo © Copyright Sportgaetano - Tutti i diritti riservati - Privacy Policy