Eccellenza: la parola alla… stampa! Tre colleghi fanno le carte al girone B di Eccellenza; e ne vien fuori che…


Il prossimo 26 agosto sarà il giorno in cui il Comitato regionale della Figc alzerà il velo sul prossimo girone
B di Eccellenza, che si annuncia quantomai atteso come atto iniziale di una stagione tutta da vivere e
particolarmente intrigante. E per provare a fare "le carte” al torneo che verrà, abbiamo chiesto il parere di
alcuni nostri colleghi impegnati sul territorio, i quali hanno aperto il ventaglio delle cosiddette griglie di
partenza.
Ecco il loro pensiero.

Coppola Vito (Eleven Sports): Allo stato attuale delle cose, credo che Insieme Ausonia abbia una marcia in
più rispetto alle altre, e non voglio mettere da parte il Sora. Una possibile sorpresa credo che possa essere
l’Arce, che già lo scorso anno ha fatto ottime cose, ma per avere un quadro più chiaro dobbiamo capire quali
saranno le formazioni romane che andranno a completare il girone. Se dovesse stare con noi l’Unipomezia,
questa diventerebbe di colpo una delle favorite, senza alcun dubbio. Ma al momento metto davanti a tutti
l’Ausonia, senza alcun dubbio; il Sora subito dietro.

Gaetano Mario (Infopress): Un quadro più completo lo potremo avere soltanto quando conosceremo il girone
nella sua interezza, per adesso possiamo andare avanti solo su ipotesi o pensieri personali. Quello che di
certo si può dire è che, se nel raggruppamento meridionale ci dovesse essere anche l’Unipomezia, allora non
ce ne sarebbe davvero per nessuno. Se poi dovesse addirittura aggiungersi una formazione come il
Montespaccato, anche questa sarebbe compagine pericolosa; delle nostre dico che una possibile conferma
delle cose fatte vedere lo scorso anno può arrivare dall’Arce.

Gionti Andrea (Il Messaggero): Di certo si annuncia un campionato aperto ed intenso, nel quale non sembra
esserci la vera lepre. Per quello che ho visto e letto sinora, credo che sinora Ausonia e Sora sembrano avere
un passo in più delle altre, mentre sul territorio pontino non trascurerei il Latina Sermoneta, anche alla luce
degli acquisti fatti di recente, e l’Itri che potrebbe essere una possibile sorpresa, mentre il Gaeta può inserirsi
nel gruppo, ma al momento mi sembra un passo indietro. Il Formia è al momento una incognita, mentre tra le
romane potrei mettere l’Audace, che ha sempre fatto squadre giovani e valide. E’ chiaro che molto dipenderà
dalla composizione del girone, e se ci dovesse essere l’Unipomezia, ecco che ci sarebbe un’altra compagine
assai forte.

Powered by Carangelo © Copyright Sportgaetano - Tutti i diritti riservati - Privacy Policy