Asciutto ma non soleggiato il tempo per il Real Latina, che cede anche al Morandi…adesso testa e cuore con la Luiss!
Funari: Dobbiamo per forza di cose pensare ad essere concreti la domenica, anche brutti ma servono le vittorie”.


Predomina ancora la siccità in casa Real Latina, non si vedono i tre punti dal primo e unico match in cui i rosso blu sono riusciti a prevalere, a discapito della Vis Sezze. Per il resto si contano otto pareggi e tredici sconfitte, l’ultima maturata proprio domenica scorsa con il Morandi Calcio per 1-0, una sfida in cui Fiorini e compagni hanno creato senza riuscire a concretizzare, lo stesso attaccante infatti racconta: "Nel primo tempo abbiamo tenuto bene il campo creando due, tre situazioni pericolose in ripartenza però sbagliando l′ultimo passaggio. Il secondo tempo si è svolto sulla falsa riga del primo, poi come ci capita ultimamente sul finire della partita abbiamo subito gol. A quel punto non abbiamo avuto la forza di pareggiare anche perché comunque la rosa è corta e non ci sono molti ricambi. Nonostante tutto però vogliamo tentare di agguantare il play out”.

È chiaro che l’obiettivo dei pontini è quello di restare in Promozione, ma per raggiungerlo c’è bisogno di fare punti e cambiare marcia: "Sicuramente dobbiamo cambiare l’atteggiamento mentale perché quando si lotta per non retrocedere ci vuole tanto carattere e cattiveria calcistica forse questo manca. Io sono molto realista e guardo i numeri, abbiamo dei limiti ma stiamo lavorando sodo durante la settimana.

Dobbiamo per forza di cose pensare ad essere concreti la domenica, anche brutti ma servono le vittorie, bisogna essere molto forti di testa e pensare sempre positivo in ogni situazione durante la partita altrimenti è dura”.

Il calendario però non sorride ai ragazzi di mister Ciaramella, infatti nella prossima giornata avranno davanti la seconda forza del torneo, la Luiss, la quale condivide la poltrona con la Vis Sezze e sicuramente non vorrà perderla: "Domenica affrontiamo una squadra che a detta di tutti gioca bene a calcio, dobbiamo far fruttare il nostro campo, giocare in casa servirà a fare la partita perfetta, sarà dura ma ci servono i tre punti.  Massima organizzazione tattica che ci sarà sicuramente perché ripeto lavoriamo bene durante la settimana. Ma ci vuole di più sotto il profilo mentale, servono gli uomini, quindi organizzazione e tanto cuore!”, queste le armi con cui, secondo Fiorini, lui e compagni dovranno difendersi dagli attacchi avversari per poter tornare finalmente a respirare.

 

Per Sportgaetano Gabriella Gelso

Serapo sport

  La Serapo Volley cede il secondo posto alla Roma Volley…sabato tutti al PalaMarina per riconquistarlo!

Pallavolo

"Potevamo fare di più sotto il punto di vista dell’atteggiamento alla gara e concretizzare di più nelle fasi finali dei set”.

  Don Bosco Gaeta-Agora 2-3: Giornata da dimenticare per i granata, nulla da fare, tra le mura amiche passano i rosso blu!

Calcio

Al Riciniello la Don Bosco si lascia beffare dall’Agora, cedendogli i tre importantissimi punti per il discorso salvezza.

Powered by Carangelo © Copyright Sportgaetano - Tutti i diritti riservati - Privacy Policy