Gaeta - Ausonia vista da Angelo


Riceviamo e pubblichiamo nella versione integrale la lettera di Angelo, tifoso dell′ASD Gaeta 2010. "Poteva essere una domenica vittoriosa per il Gaeta ma la partita l’ha vinta l’Ausonia che nonostante tutto era scesa in campo inizialmente con una squadra di attesa tenendo fuori due attaccante Zonfrilli  e Di Monaco. Sin dall’inizio Il Gaeta è apparso timoroso al cospetto di una squadra che ha cercato di controllare la partita pur avendo un organico di livello superiore. Nonostante tutto il Gaeta poteva fare risultato se solo avesse osato di più. Mister Gesmundo ha scelto la stessa formazione vinta contro la Lodigiani ma l’Ausonia è un’altra squadra e i cambi effettuati solo nel secondo tempo avrebbero portato ad un risultato diverso perché mancava una maggiore copertura a centrocampo e una migliore fase offensiva. Anche la difesa ci ha messo del suo e così da una partita che si poteva almeno pareggiare siamo usciti sconfitti. Questa volta Viscusi che nelle altre partite era riuscito a salvare il risultato è apparso impacciato in particolare sul secondo gol per gli ospiti. L’Ausonia ha vinto grazie agli errori commessi dal Gaeta in difesa aiutata da un arbitraggio sfavorevole che ha anche concesso un rigore inesistente. Comunque la notizia positiva è stata l’atmosfera del Riciniello gremito a festa in una domenica dove il sole ha fatto da cornice ai tanti colori biancorossi. La partita invece l’abbiamo vinta noi tifosi con la nostra presenza sugli spalti indicando ancora una volta alla società e agli stessi giocatori che noi ci siamo. Ora non bisogna demoralizzarsi ma continuare ancora a credere nelle prime posizioni perché dietro di noi non vedo primeggiare altre squadre. Sempre forza Gaeta da Angelo".

Serapo sport
Powered by Carangelo © Copyright Sportgaetano - Tutti i diritti riservati - Privacy Policy