C Silver, i risultati dell’opening weekend di Anagni ed il focus sulla prima giornata


Per il secondo anno di fila la scelta del Comitato Regionale del Lazio di organizzare l’open day di C Silver si rivela una scelta azzeccatissima, in grado di attirare una enorme quantità di pubblico e di catalizzare per un intero fine settimana tutti gli appassionati di basket nel bellissimo e ben organizzato impianto di Anagni.

Tanto agonismo in campo ma anche tanta, tantissima emozione per tutte le squadre, dalle più navigate desiderose di tornare ad ingranare alle matricole impazienti di esordire nella categoria: così, al netto anche di colpi di scena probabilmente inattesi, il campionato di C Silver si conferma equilibrato e competitivo come non mai.

Nel girone A il Serapo Gaeta vince all’esordio contro la neopromossa Uisp XVIII: i biancoverdi conquistano i primi due punti stagionali grazie alle buone prestazioni di Scampone e dei nuovi arrivi Norbedo e Richotti ma i capitolini di coach Giannini si rivelano ossi duri, tanto da meritarsi i complimenti di coach Cianciaruso al termine del match.

Il risultato più sorprendente arriva però dalla Lazio, in grado di piegare una corazzata come Veroli dimostrandosi la più accreditata al ruolo di outsider del girone (come del resto avevamo previsto nell’articolo di presentazione). Per una ciociara sconfitta ce n’è però un’altra che festeggia: la Scuba Frosinone di coach Calcabrina si impone su un avversario di prim’ordine come Velletri e dopo aver disputato un’ottima preseason manda un segnale forte anche alle concorrenti in campionato.

A chiudere il terzetto ciociaro c’è infine il Basket Cassino, vittorioso sulla Scuola Basket Roma che però si rivela un
avversario più ostico del previsto per la truppa di coach Pagano. I due match tra squadre della Capitale vedono vittoriose Carver e Santa Severa rispettivamente contro Ciampino e Team Up: per la compagine di Cinecittà un buon esordio contro una squadra desiderosa di migliorarsi, anche alla luce dei tanti stravolgimenti avvenuti in squadra, per il Pyrgi invece il ritorno in Silver non poteva essere più dolce, giusto trampolino di lancio verso impegni sicuramente più impegnativi e complicati che sapranno pesare al meglio il valore di questo gruppo molto interessante.

Nel girone B ad aprire le danze ci pensa il derby di fuoco tra i padroni di casa di Anagni e gli atavici avversari del Ferentino, al ritorno sulla scena del grande basket regionale dopo qualche anno lontano dai riflettori: i biancorossi guidati dalle giocate di Santucci e Capotorto riescono ad agguantare in extremis l’overtime e, alla fine dei 5 minuti supplementari, hanno la meglio sui cugini amaranto grazie ad una miglior freddezza in attacco e ad una spinta davvero sensazionale del pubblico presente. Buon esordio per l’unica pontina del girone, la Virtus Aprilia di coach Martiri che al ritorno in Silver suda le proverbiali sette camicie ma alla fine esce vincitrice dalla sfida con Colleferro: nel complesso, due squadre molto giovani ma guidate da allenatori esperti e carismatici che sapranno sicuramente tirare fuori il meglio dai loro giocatori per provare a recitare un ruolo non secondario in questo girone.

Vola sulle ali dell’entusiasmo per il La Salle che, in versione total red riesce nell’impresa di matare come un esperto torero il Borgo Don Bosco, formazione sicuramente più esperta e abituata al palcoscenico della C Silver ma che forse avrà ancora bisogno di un po' di tempo per assimilare gli schemi del nuovo allenatore. Rovinoso tonfo per l’NPC Rieti, formazione tra le più giovani in assoluto del campionato, che contro la corazzata Vis Nova segna appena 41 punti, concedendone quasi il doppio a Chirichilli e compagni: l’Unicusano ha dimostrato sul campo di avere l’intenzione e le capacità di puntare ai primi posti della classifica grazie al talento e alla fisicità davvero imponente del quintetto.

Chiudono la prima giornata del girone B la vittoria delle Stelle Marine contro il Roma Eur e il crollo del Vigna Pia per mano di un’ottima Fonte Roma, con i ragazzi di coach Cerroni capaci di avere la meglio sui due volte campioni di Coppa Lazio, che ora sono chiamati già dalla prossima giornata ad una convincente reazione d’orgoglio.

Questi i risultati e la classifica dei due gironi:

GIRONE A
SCUBA FROSINONE - VIRTUS VELLETRI 74 - 72
CARVER ROMA - NOVA CIAMPINO 66 - 60
BASKET CASSINO - SCUOLA BK ROMA 80 - 78
BASKET SERAPO GAETA - UISP XVIII 72 - 62
PYRGI S.SEVERA - ROMA TEAM UP 82 – 67
NUOVA LAZIO - VEROLI 83 – 77

Classifica: Scuba Frosinone 2, Carver 2, Basket Cassino 2, Serapo Gaeta 2, Pyrgi S. Severa 2, Nuova Lazio 2, Virtus Velletri 0, Nova Ciampino 0, Scuola Basket Roma 0, Uisp XVIII 0, Roma Team Up 0, Veroli 0.


GIRONE B
FORTITUDO ANAGNI- FERENTINO 81 - 78
VIRTUS BK APRILIA – COLLEFERRO 66 - 62
LASALLE - BORGO DON BOSCO 71 - 67
VIS NOVA - NPC RIETI 79 – 41
FONTE ROMA - VIGNA PIA 77 - 52
STELLE MARINE - ROMA EUR 75 – 65

Classifica: Fortitudo Anagni 0, Virtus Aprilia 2, Lasalle 2, Vis Nova 2, Fonte Roma 2, Stelle Marine 2, Ferentino 0, Colleferro 0, Borgo Don Bosco 0, NPC Rieti 0, Vigna Pia 0, Roma Eur 0.

Per Sportgaetano, Simone Matteis
Powered by Carangelo © Copyright Sportgaetano - Tutti i diritti riservati - Privacy Policy