Nino Gagliardi non si esalta per il primato: "Per realizzare il nostro sogno, la strada è ancora molto lunga"

La Giò Volley è tornata da Modica con il morale alto. Terza vittoria consecutiva ed un primato in classifica che ad inizio stagione non era preventivabile a questo punto della stagione.§ Eppure passo dopo passo il team del presidente Claudio Malfatti è cresciuto, gara dopo gara passando attraverso le difficoltà, ed ora sta iniziando a raccogliere i frutti del lavoro svolto da agosto.

 

PRIMO POSTO - A due gare dal termine del girone d’andata le ragazze di Nino Gagliardi possono vantare 2 lunghezze di vantaggio sul Santa Teresa. Un margine minimo, considerata anche la classifica corta che vede cinque squadre racchiuse in 5 punti. Dunque occorre volare basso senza fare grossi previsioni e lavorare settimana dopo settimana per costruire quello che ad inizio stagione era definito un sogno. Il percorso è ancora lungo e la strada da percorrere è decisamente impervia e colma di insidie. Lo sa bene il tecnico Gagliardi che spegne i facili entusiasmi: "Chiaramente ci fa piacere essere in testa alla classifica a questo punto del campionato – ha ammesso – Ma non dobbiamo pensare di essere arrivati. Sarebbe un errore da non commettere. Sappiamo da dove siamo partiti, dalle difficoltà che abbiamo superato e siamo consapevoli che questo gruppo deve continuare a lavorare a testa bassa senza pressioni. Il successo contro Modica è sicuramente un risultato importante perché ottenuto su un campo difficilissimo e dopo un periodo di sosta. È stata una gara complicata, dove abbiamo trovato grandi problematiche ma che siamo riusciti a superare con un grande spirito di squadra. Ecco: se riusciamo a mantenere questo approccio possiamo crescere ulteriormente. Il campionato ci ha detto finora che giocando al di sotto del nostro massimo potenziale rischiamo contro tutti gli avversari e questo non possiamo permettercelo. Il gruppo è giovane e va sostenuto e guidato verso un processo di crescita graduale. Le avversarie sono attrezzate e di ottimo livello: non sarà facile ripetersi. Vedremo dove arriveremo settimana dopo settimana”.

 

COPPA ITALIA - Il primo obiettivo stagionale potrebbe essere raggiunto già la prossima settimana contro Volleyrò: "Abbiamo la possibilità di qualificarci per la fase finale della Coppa Italia di categoria e questo sarebbe già un bel traguardo da raggiungere – ha aggiunto Gagliardi- Non sarà facile perché contro Volleyrò abbiamo giocato diverse volte sia in Coppa Lazio che in amichevole e sono state tutte gare tirate ed equilibrate. Ci sarà da soffrire e sudare anche stavolta per portare a casa un’altra vittoria”.



  DALLA FIV IV ZONA (LAZIO) UNA SERIE DI EVENTI PER PROMUOVERE LA VELA.

UN CICLO DI INCONTRI TRA CIRCOLI VELICI, ATLETI E PERSONAGGI DELLO SPORT VELICO CON GLI ENTI LOCALI E LE ISTITUZIONI DEL TERRITORIO.

  Ruggito Pro Calcio Tor Sapienza: il Sora si ferma al Castelli

Eccellenza, 28^ giornata: PC Tor Sapienza – Sora 1 – 0

PC Tor Sapienza (4-2-3-1): De Angelis; Ruggiero, Stramenga, D’Ignazio, Santori; Minelli (48’st Graziani), Marra; Panella (15’st Mancini), Della Penna,

   LA GIO′ VOLLEY ESPUGNA 1-3 IL PALA PITTONI: FIAMMA TORRESE DEVE INCHINARSI

La Giò Volley fa suo il big match della ventunesima giornata espugnando il PalaPittoni. A Torre Annunziata il sestetto di Nino Gagliardi riscatta la sconfitta dell’andata superando Fiamma Torrese

  Formia presente e vincente! Poker al Terracina e playoff possibile. Sognare si può...

La squadra di Pernarella vendica il ko dell′andata e avvicina il 3° posto, distante 4 lunghezze ma con la possibilità di ridurre il divario nel recupero di mercoledì prossimo con il Monte San Giovanni Campano. Il Formia cala il poker a Terracina centrando la 2° vittoria consecutiva e gettando

  SFIDA DA BRIVIDI A TORRE ANNUNZIATA: LA GIO′ VOLLEY NELLA TANA DELLA SECONDA IN CLASSIFICA

La Giò Volley  vuole chiudere i conti e blindare il primo posto in classifica. Domani alle ore 18:30 al PalaPittoni di Torre Annunziata andrà in scena il big match della ventunesima giornata del girone D.

2 milioni di visitatori - Grazie da SportGaetano.it