Di Vito, “tesoro” dell’Insieme Ausonia

Sono quei giocatori che ogni allenatore vorrebbe avere nel suo gruppo. Umili, silenziosi, sempre pronti per tutte le situazioni e tutti gli usi, e che alla fine riescono a giocare §tanto di più di qualche titolare conclamato e dei giovani in età di Lega molti dei quali sono "dentro” solo grazie alla carta d’identità. Uno di questi risponde al nome di Benedetto Di Vito, esterno classe ’96, ex Fondi e Cassino, da tre anni in forza all’ Insieme Ausonia e che domenica, neanche a farlo apposta, ha deciso con un suo gol la partita d’apertura che gli uomini di Salvatore Amato hanno giocato a Morolo.  E con la quale l’undici di patron Anelli ha aperto nel modo migliore il proprio cammino nel girone B di Eccellenza.

Importante era partire bene, voi ci siete riusciti.

Il risultato è stato dalla nostra, perché siamo stati bravi a segnare e poi a proteggere il vantaggio, specie nel finale di secondo tempo quando il Morolo ci ha creato problemi ed ha provato a più riprese la via del pari. Il nostro merito è stato quello di tenere duro, anche con vittorie come questa si ottengono risultati importanti.

Tutti vi danno come favoriti per il successo finale: la cosa vi pesa ?

Ci pesa sotto un solo aspetto, legato al fatto che ogni domenica sono tutti lì ad aspettarci ed a fare contro di noi una partita importante; ogni avversario vuole fare bella figura e noi siamo chiamati a stare sempre pronti. Per il resto, i giocatori che abbiamo ed il mister sono tutte persone di lunga esperienza, e sono certamente in grado di gestire queste situazioni.

Domenica sarà l’esordio casalingo contro il Campus Eur, e sarà sicuramente una partita speciale.

La prima in casa ha sempre un sapore particolare, e ci teniamo a fare nel modo migliore. Inoltre, sul nostro campo difficilmente abbiamo sbagliato, ed anche stavolta vogliamo che sia così.

A livello personale, da quando sei ad Ausonia sei arrivato a nove reti; ora attendiamo la doppia cifra.

Beh, non sono un attaccante e non vivo di gol, ma segnare fa sempre piacere. Quello dei dieci gol è un traguardo che mi piacerebbe raggiungere, speriamo possa arrivare in fretta.

La prima giornata del girone B ha riservato qualche sorpresa ?

Nel complesso direi di no, proprio perché è la prima. E’ sempre una domenica  particolare: fa caldo, tutti vogliono far bella figura, specialmente quelli che giocano in casa, lo stato di forma di molti non è ancora dei migliori, e certi risultati vanno presi con le molle. Non mi sorprende l’Audace che va a vincere in trasferta, mentre non pensavo che l’Arce, reduce da uno splendido campionato, potesse perdere a Formia contro tanti giocatori che da queste parti sono poco conosciuti. 

Cosa chiedi a questo campionato ?

Niente di particolare, so soltanto che se voglio un posto da titolare devo cercare di essere sempre pronto e di lavorare duro in allenamento. Del resto l’impegno e la costanza sono le armi che posso avere per mettere in difficoltà il mister quando deve fare le scelte per la formazione….

PR

 

 

 



  Astrea - Ausonia, ministeriali pronti a fare lo sgambetto ma....

"Abbiamo ripreso il ritmo in campionato e in classifica, ma le insidie sono sempre in agguato e non bisogna concedersi la minima distrazione”. Il mantra di mister Salvatore Amato

  Promozione. giochi aperti sia in testa che in coda

Terracina come ha dichiarato mister Gerli al crocevia in casa della Pescatori Ostia. Squali pronti ad azzannare per rilanciarsi in chiave playoff. Non è tutto.

  CR Lazio: Il "nostro" Dragos Azoitei contro il Kosovo per una sfida super e decisiva!

Nel girone B del Torneo Roma Caput Mundi, nel quale è impegnato il "nostro" Dragos Azoitei, passo falso della Rappresentativa Regionale Lazio Under 18, che subisce la prima sconfitta nel

  Heracles Formia, si qualifica senza…. giocare

Qualificazione ottenuta senza sforzo da parte dell’Heracles Formia. La gara di ritorno dei quarti di finale della Coppa Lazio di serie C/2 maschile di calcio a 5 che i tirrenici

  Roma Caput Mundi: il gaetano Azoitei titolare anche con il Frosinone e...

Per la seconda giornata del torneo "Roma Caput Mundi" la Rappresentativa del Comitato Regionale Lazio affronta di mr. Ippoliti affronta al Caslini di Colleferro il Frosinone Calcio, per quella che potrebbe già riverlarsi una

2 milioni di visitatori - Grazie da SportGaetano.it