Panchito Lombardi torna in Argentina:"In Italia sembra di vivere un vero film horror. Non ho sintomi, sarò in quarantena ma qui la gente non ha... "

Era all′aeroporto, stava per imbarcarsi sul volo che lo avrebbe riportato nella bella Argentina. Stiamo parlando di  Panchito Lombardi che fino a pochi giorni fa §giocava nella lega italiana di pallamano fino a quando non è stato sospeso a causa della§ Pandemia di Coronavirus.

L′Italia è uno dei paesi più colpiti dallo scoppio del virus COVID-19 con innumerevoli casi di persone infette e uccise a causa della malattia che promuove il panico in tutto il mondo.

Francisco Lombardi, cresciuto nel club dell′Estudiantes, è un altro atleta di La Plata ignaro che questa situazione potesse capitare nel continente europeo ed in particolare in Italia.

Panchito ha difeso i colori del Gaeta Sporting Club italiano per tre anni e nel dialogo che ha avuto con i colleghi di "ELDIA" ha affermato che: "fino a non molti giorni fa siamo andati a giocare nel nord Italia, ma l′abbiamo fatto a porte chiuse. Sebbene la Federazione abbia ordinato la sospensione del campionato, credo che sarà molto difficile riprenderla. Per questo motivo stavamo parlando con la dirigenza del club e abbiamo deciso di comune accordo che la cosa migliore per noi era di tornare in Argentina nel caso in cui la situazione lì diventasse più grave ".

Più tardi, Lombardi ha aggiunto: "Venerdì scorso abbiamo preso gli ultimi biglietti su Aerolineas Argentinas per il nostro paese e lì rispetteremo il protocollo di base che deve essere quello di stare in una casa isolata per rispettare la quarantena, che in realtà è di quattordici giorni per poi poter incontrare di nuovo i nostri parenti”.

Panchito Lombardi ha iniziato il viaggio di ritorno con un altro giocatore argentino, ovvero Valentino Rossetto, che è entrato a far parte del club biancorosso all′inizio dell′anno.

"Sebbene a Gaeta non vi siano praticamente casi, ciò che sta accadendo nel resto d′Italia è molto triste. È un caos di salute e la verità è come assistere ad un film dell′orrore. Nel mio caso non ho mai avuto paura, ma devi essere consapevole e prendere tutte le precauzioni del caso, perché questo non è un raffreddore, né un′influenza; è un virus che uccide ", ha sottolineato Lombardi.

Gaeta è una città portuale costiera, che si trova nella regione Lazio a sud di Roma e attualmente ha una popolazione di circa 25 mila abitanti.

A tutto ciò, Lombardi ha aggiunto che: "il  campionato era stato programmato per concludersi a giugno, ma da quanto ci è stato detto è praticamente impossibile riprenderlo, perché la situazione è estremamente grave. Da quello che osservo e da quello che mi dicono, le persone in Argentina non hanno compreso la vera dimensione che questa malattia ha. Qui, specialmente nel nord Italia, imperversava. Questo è il motivo per cui le misure che sono state adottate come prevenzione mi sembrano molto buone, ma dipende anche dalla responsabilità di coloro che ritornano dall′estero per conformarsi alla quarantena. "

Una settimana fa Lombardi ed il resto del team gaetano hanno smesso di allenarsi. "Come misura precauzionale, le autorità dell′istituzione hanno deciso di chiudere le strutture del club", ha dichiarato Panchito, che è sbarcato da poche ore in quel di Ezeiza.

A Panchito e tutta la sua famiglia un grosso in bocca al lupo e che tutto possa andare per il verso giusto. Ricordiamo infine che stiamo parlando dell′attuale, visto lo stop forzato del campionato, capocannoniere della massima serie nazionale di pallamano con 151 reti messe a segno. 


Fonte: https://www.eldia.com/nota/2020-3-17-4-42-30--en-italia-vivimos-una-verdadera-pelicula-de-terror--deportes
Traduzione: Antonio D′Ovidio.

Per sportgaetano,Antonio D′Ovidio. 


  Spadafora: ′Un piano per far ripartire lo sport a Maggio. Per quella data tutte le realtà devono arrivare con le..."

Un piano straordinario per lo sport, per far ripartire le attività da maggio. Sta lavorando a questo il ministro dello Sport Vincenzo Spadafora, che ne ha parlato in un video pubblicato ieri su facebook, annunciando di pensare a "un piano straordinario per le iniziative che devono partire da maggio, cioè da

  Serie B chiusa, il Meta Formia applaude

Serie B chiusa con sei giornate d’anticipo, Serie B di fatto conservata per il Meta Formia. La decisione della Federbasket di mettere la parola fine alla stagione, causa Coronavirus, è quella che tutti attendevano

  Palestrina, parla il numero 1 Marini:"non pensiamo soltanto ai rimborsi dalle società ma rimbocchiamoci le maniche per trovare un lavoro vero!"

Tanti si chiedono cosa ne sarà di questa stagione 2019/2020. Tanti i dibattiti se terminare la stagione a Giugno, tirare una linea adesso, giocare in piena estate, se a porte chiuse o aperte ma adesso l′unica partita da vincere è

  NUOVO LATINA LADY : SILVIA MILAN “Scelta giusta sospendere il Campionato Eccellenza”

Nuovo Latina Lady ancora fermo a casa per l’emergenza Covid-19, il virus della famiglia Corona. Il virus terribile e malefico che in assenza di vaccino dà come unica arma all’essere umano quella dell’asocialità

  NUOVO LATINA LADY : LUCIA DE MARE RACCONTA TRE EMZIONI DEL CAMPIONATO ECCELLENZA

Lucia De Mare, centrocampista offensiva del Nuovo Latina Lady, resta a casa per l’emergenza del Coronavirus, ma ciò non le vieta certo di ripercorrere le tre tappe più emozionanti vissute nel Campionato Eccellenza Girone B,

2 milioni di visitatori - Grazie da SportGaetano.it